Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Politiche giovanili

 
 



 
 

In ''Piani a strati'' i giovani trentini sono protagonisti

Il 15 giugno allo Smart Lab di Rovereto (dalle 9.00 alle 17.00)

Il 15 giugno allo Smart Lab di Rovereto (dalle 9.00 alle 17.00) una giornata dedicata ai migliori progetti presentati dai Piani Giovani del Trentino, che sono spazi di co-progettazione a cui partecipano giovani, ente pubblico e associazionismo dei rispettivi territori di appartenenza. Ogni anno, grazie al finanziamento della Provincia autonoma di Trento e dei Comuni, i Piani Giovani sviluppano dei progetti in vari ambiti dall'educazione alla cultura, dalla tecnologia all'economia, dal benessere al lavoro. Hanno superato la selezione oltre 25 progetti che saranno presentati da 50 giovani nell'ambito dell'evento pubblico chiamato "Piani a strati", che vedrà anche la partecipazione di Stefano Laffi, ricercatore sociale ed esperto nel campo dell’intervento educativo e sociale nel mondo giovanile. Sono aperte le iscrizioni per partecipare all'evento pubblico rivolto a tutta la cittadinanza.

Sono aperte fino al 7 giugno le iscrizioni alla terza edizione di "Piani a Strati", l'evento dell'Ufficio Politiche Giovanili della Provincia autonoma di Trento dove poter ascoltare dalle voci dei protagonisti i migliori progetti nati e sviluppati nel 2018 dai 35 Piani Giovani di Zona e d'Ambito del Trentino. L'appuntamento si terrà venerdì 15 giugno, con orario 9.00-17.00, al Centro Giovani Smart Lab di Rovereto (Viale Trento, nn. 47/49) e, oltre ai progettisti, è previsto l'intervento di Stefano Laffi, ricercatore sociale ed esperto nel campo dell’intervento educativo e sociale nel mondo giovanile e autore di libri come “La congiura contro i giovani” e “Crescere nonostante”.
I progetti presentati saranno oltre 25 e verranno narrati direttamente dagli ideatori, attraverso brevi interventi di 5 minuti. Per prepararsi all'evento oltre 50 giovani hanno seguito una formazione sullo storytelling condotta da due esperti provenienti dalla Scuola Holden di Torino. Dai diversi progetti emerge la forza e la ricchezza dell'ibridazione delle politiche. Numerosi infatti gli ambiti che si intrecciano tra di loro e che in qualche modo non vanno a limitare e ad incasellare la fantasia progettuale delle giovani generazioni: cittadinanza attiva e volontariato, arte, cultura e creatività, musica e danza, teatro, cinema e fotografia, tecnologia e innovazione, educazione e comunità, sport, salute e benessere, economia, lavoro, ambiente e sostenibilità, conoscersi e confrontarsi con il mondo.
Durante la giornata, che si concluderà alle 17.00, verrà presentato "Strike! Storie di giovani che cambiano le cose": il bando, giunto alla terza edizione, si pone l’obiettivo di selezionare e premiare 10 storie raccontate da giovani under 35 che, attraverso ciò che hanno realizzato e il percorso che hanno compiuto, possano ispirare, contaminare e motivare i giovani a immaginare, progettare e attivarsi per conquistare il proprio futuro.

Per partecipare all'evento pubblico di "Piani a Strati", è sufficiente inviare una mail a: formazionegiovanitn@gmail.com

Per maggiori informazioni, il link all'evento facebook di "Piani a strati" è il seguente: https://www.facebook.com/events/1011994755631227/

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy