Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Politiche giovanili

 
 



 
 

La Giunta provinciale raddoppia il contributo per gli atleti di etÓ fra i 5 e 18 anni

Il sostegno all'attività dilettantistica giovanile passa da 25 a 50 euro per atleta per uno stanziamento totale di 1,5 milioni di euro

Immagine Atleta da Uff. Stampa PAT

Le nuove risorse sono state stanziate grazie alla manovra finanziaria di assestamento e consentiranno di sostenere maggiormente l'attività delle società sportive dilettantistiche per gli atleti fra i 5 e i 18 anni e, nel caso di atleti disabili, fino ai 25 anni.

Il contributo è rivolto alle associazioni e società sportive iscritte al CONI o al CIP e regolarmente affiliate a un comitato provinciale delle federazioni sportive nazionali, a un ente di promozione sportiva o a una disciplina sportiva associata.

L'iniziativa interessa 30.000 atleti e oltre 300 associazioni sportive. Nel 2019 sono state 335 le società e associazioni sportive che hanno fatto domanda di contributo, 272 nel 2021. Ad oggi, per il 2022, sono state presentate domande di contributo da 212 squadre, per un insieme di 22.512 atleti.

La domanda di concessione e liquidazione del contributo deve essere presentata da parte del Presidente dell'organizzazione sportiva dal 1° gennaio al 30 novembre di ogni anno e riferirsi alla stagione sportiva conclusa.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina dedicata sul portale della Provincia. 

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy